Stampa

Ancel Keys

Scritto da Super User. Postato in Dieta Mediterranea di riferimento Nicotera

Ancel Keys

Ancel Benjamin Keys (Colorado Springs, 24 gennaio 1904 – Minneapolis, 20 novembre 2004) è stato un biologo e fisiologo statunitense, noto soprattutto per i suoi studi sull'epidemiologia delle malattie cardiovascolari, che lo condussero a formulare le ipotesi sull'influenza dell'alimentazione su tali patologie e sui benefici apportati dall'adozione della cosiddetta dieta mediterranea, polirematica da lui coniata.

Biografia
Ottenne una laurea in economia e scienze politiche all'Università della California a Berkeley nel 1925 e un dottorato in biologia e oceanografia all'Università della California a San Diego nel 1929. Nel 1938 ottenne un secondo dottorato in fisiologia al King's College dell'Università di Cambridge. Dal 1934 al 1936 fu professore assistente all'Università Harvard e dal 1937 all'Università del Minnesota. In quest'ultima università fondò il Laboratorio di Igiene Fisiologica, che diresse dal 1939 fino al suo ritiro dalla professione, nel 1975.
I suoi primi studi riguardarono gli effetti sulla fisiologia e sulla biologia umana dell'inedia e della malnutrizione. Famoso è lo studio denominato Minnesota Starvation Experiment, iniziato durante la seconda guerra mondiale, che prevedeva una forte restrizione calorica su un campione iniziale di 36 volontari (poi ridottisi a 32), attinti tra obiettori di coscienza: i partecipanti all'esperimento si sottoposero a una dieta basata su 1800 calorie giornaliere, mantenendo un tenore di attività che prevedeva un consumo di 3000 calorie al giorno. Nell'impossibilità di pubblicarne i risultati, a causa della guerra, Ancel Keys ne rese noti i contenuti a varie organizzazioni umanitarie mondiali. La pubblicazione avverrà comunque nel 1950, con l'uscita di un'opera in due volumi, e 1385 pagine, intitolata Biology of Human Starvation.
Il suo nome è anche legato alla formulazione, nel 1942, durante la seconda guerra mondiale, della Razione K, che costituì la base per l'alimentazione di sussistenza dell'esercito americano.
Dopo la sua esperienza al séguito dell'esercito alleato, stabilì i primi contatti che saranno il punto di partenza per un ampio studio scientifico noto come "Seven Countries Study".

A Nicotera, in Calabria, creò una base operativa sottoponendo gruppi di uomini e donne alle sue analisi e a rilievi secondo regimi dietetici diversi. Analoghe ricerche fece in Grecia, Jugoslavia, Finlandia, Olanda, Usa e Giappone. Da questo enorme studio, durato quindici anni, uscì nei primi anni settanta il "Seven Countries Study", la ricerca sui sette paesi che svelerà in maniera scientifica il rapporto tra alimentazione e malattie metaboliche. Si constatò che il mutamento dei fattori determinanti le patologie di colesterolemia, ipertensione e glicemia, avveniva al variare delle diete. Dopo sei mesi di dieta mediterranea a base di cereali, legumi e verdure, olio d'oliva, frutta secca, il campione di popolazione finlandese mostrava vistosi abbassamenti dei valori di colesterolemia, pressione arteriosa e glicemia. Al contrario, il gruppo di Nicotera, dopo sei mesi di dieta nordica a base di carni, formaggio e burro, alimenti dolci, vedeva salire gli stessi valori. I gruppi di popolazione furono seguiti per anni, anche dopo la pubblicazione degli studi, e vennero monitorati tutti i parametri, comprese le cause di morte.

Ancel Keys e sua moglie Margaret, per molti anni, sono stati promotori efficaci di un modello salutare ed attraente di consumo. Nei loro vari libri popolari, compreso "Mangiar bene per stare bene, la via mediterranea al benessere" e "Il benevolo fagiolo" sono stati i primi nel mondo anglofono a descrivere il valore della dieta e del lifestyle mediterraneo, basato sulla loro ricerca scientifica unita all'arte culinaria. Nel 2004 è stato insignito dal Presidente della Repubblica Italiana Carlo Azeglio Ciampi della Medaglia al Merito d'argento per la salute pubblica, per i suoi studi e per la divulgazione sugli effetti positivi della dieta mediterranea nell'alimentazione dell'uomo. È morto a Minneapolis il 20 novembre 2004 alla veneranda età di 100 anni.
Morì a Minneapolis due mesi prima di compiere 101 anni.
La rivista americana TIME Magazine gli dedicò la copertina del numero di gennaio 1961.

Pubblicazioni

- (EN) Seven countries: a multivariate analysis of death and coronary heart disease., Cambridge, MA, Harvard University Press, 1980. ISBN 978-0674802377
- (con Margaret Keys), The Benevolent Bean, Farrar, Straus and Giroux, 1972 ISBN 978-0374111038
- (con Margaret Keys), Eat well and stay well, the Mediterranean way, 1a edizione 1975, Doubleday ISBN 978-0385009065


 Gallery PHOTO di Ancel Keys a Nicotera

 

da sinistra: Ancel Keys, A. Del Vecchio, P.D. White, N. Kimura - Anno 1957 - Vico Immacolata - Nicotera (VV)


 -  Video Gallery Ancel Keys - 


Ancel Benjamin Keys