Stampa

Equipe Università Tor Vergata - Dipartimento Scienze dell'Alimentazione - Prof.Dott. Antonino De Lorenzo

Scritto da Super User. Postato in Equipe Università Tor Vergata

LA DIETA MEDITERRANEA BIOLOGICA: I RISULTATI DELLA RICERCA
Laura Di Renzo


Talkshow BioBenessere
La relazione tra cibo, salute e ambiente:
l’alimentazione biologica per la prevenzione e lo sviluppo sostenibile
LE NUOVE FRONTIERE DELLA NUTRIZIONE: I RISULTATI DELLA RICERCA 
Laura di Renzo 
Università Di Roma Tor Vergata
Roma, 24 gennaio 2007


A riferire le ultime scoperte è Laura Di Renzo, nutrizionista e professoressa della sezione nutrizione clinica e nutrigenomica dell'Università degli studi di Roma Tor Vergata.

Un'alimentazione buona, sana e sostenibile fa bene alla sessualità maschile

 


 

UNIVERSITA’ DEGLI STUDI “TOR VERGATA” ROMA  SEZIONE DI ALIMENTAZIONE E NUTRIZIONE UMANA
Prof. Antonino De Lorenzo
Direttore della Scuola di Specializzazione in Scienza dell’Alimentazione
Coordinatore Dottorato di Ricerca in Fisiologia dei Distretti Corporei
RELAZIONE TECNICO- SCIENTIFICA PROGETTO “MenSa”

 


INTERVENTI PER LA PROMOZIONE, LO STUDIO, LA RICERCA E LA DIVULGAZIONE DELLA SALUTARE DIETA MEDITERRANEA ITALIANA DI RIFERIMENTO 

ANTONINO DE LORENZO
SEZIONE NUTRIZIONE, DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE UNIVERSITA’ DI ROMA TOR VERGATA


I risultati emersi dagli studi condotti nel 1960 a Nicotera, (l’area rurale pilota del Seven Countries Study), costituiscono un patrimonio scientifico di grande pregio. Tali studi, coordinati dal Prof. Flaminio Fidanza, hanno collocato la popolazione adulta di Nicotera  di allora in una posizione esemplare, in quanto le sue abitudini alimentari ed il suo stile di vita erano tali da assumere un ruolo preventivo nei riguardi di varie patologie cronico-degenerative, oggi in preoccupante aumento nelle società sviluppate. Questa dieta di Nicotera degli anni ’60 è stata perciò scelta come Dieta Mediterranea Italiana di Riferimento. In essa prevalevano cereali, legumi, pesce, olio vergine d’oliva, verdure, frutta, mentre era limitato il consumo di latte, formaggi, carni e grassi di origine animale.
Abbondavano le erbe selvatiche, l’aglio, la cipolla, il peperoncino, le erbe aromatiche (rosmarino,prezzemolo, basilico), cioè componenti della dieta ai quali le ricerche svolte da vari autori hanno attribuito spiccate proprietà salutari. Come bevande alcoliche erano consumate moderate quantità di vino,prevalentemente rosso. L’attività fisica era svolta in modo soddisfacente. Nell’area nicoterese, a distanza di 40 anni circa, sono state svolte alcune analoghe ricerche (A. De Lorenzo, F. Fidanza) che hanno messo in evidenza come la dieta di questa popolazione si sia modificata nel tempo e come sia associata alla attuale realtà sanitaria.
L’auspicato Consorzio tra L’Università di Roma-Tor Vergata e l’Amministrazione Provinciale di Vibo Valentia, che trova coinvolti gli Assessorati Provinciali dell’Agricoltura e della Cultura, l’Assessorato Regionale dell’Agricoltura ed i Ministeri dell’Agricoltura e della Sanità, in collaborazione con l’Osservatorio per la promozione, lo studio, la ricerca e la divulgazione della Dieta Mediterranea Italiana di Riferimento (ODIMIR) con sede a Nicotera, consentirà di continuare in questi territori la tradizione degli studi sui rapporti tra dieta e salute. Ciò si estrinsecherà in un’ampia attività a carattere integrato, che abbraccia cioè vari aspetti di uno stesso problema: in questo caso la prevenzione e il controllo delle patologie cronico–degenerative su base nutrizionale.

Tale attività comprende i seguenti programmi scientifici:
Analisi della composizione chimica delle erbe selvatiche della Calabria per valutare il loro contenuto di sostanze antiossidanti (curatore Prof: A De Lorenzo).
Completamento e pubblicazione della ricerca condotta nel 2002 sui discendenti dei capifamiglia esaminati nel 1960 (curatore Prof. F. Fidanza).
Completamento e pubblicazione del lavoro: “Come si mangiava a Nicotera nel 1960” (curatore Prof. F. Fidanza).
Elaborazione e pubblicazione dei dati relativi alla frequenza di diabete e tumori nella Provincia di ViboValentia (curatore Dr. M. Luciano).
Ricerca sulle cause di morte nel Comune di Nicotera dal 1957 ad oggi. (curatore Dr. C. Ionadi).
Etichettatura nutrizionale di prodotti tipici calabresi (curatore Prof. A. De Lorenzo)
Coordinamento della ricerca sulla Dieta Mediterranea di Riferimento a livello dei paesi afferenti al bacino del Mare Mediterraneo (curatori Prof.ri A. Alberti, A. De Lorenzo, F. Fidanza)

Si prevedono le seguenti attività:
1. Istituzione di Master di 1° e 2° livello per diplomati di Scuola Alberghiera e per Dietisti
2. Interventi di Nutrizione Applicata
3. Formazione del personale operatore da utilizzare a differenti livelli (scolastici,ospedalieri,terza età,consultori per gestanti/nutrici)
4. Coinvolgimento di medici, farmacisti, insegnanti, ristoratori, palestre, sedi ricreative
5. Dibattiti, conferenze, trasmissioni radiofoniche e televisive da emittenti locali che insisteranno sulle problematiche relative ai rapporti tra dieta e salute.
6. Divulgazione di risultati emersi da ricerche scientifiche sull‘effetto biologico della Dieta Mediterranea Italiana di Riferimento mediante pubblicazioni di facile comprensione che verranno distribuiti alla popolazione.
7. Nella pianificazione dei programmi educativo-nutrizionali saranno rigorosamente stabiliti, in base ai risultati delle valutazioni svolte precedentemente:
gli obiettivi prioritari da raggiungere
le metodologie da utilizzare
il numero e la qualificazione del personale coinvolto la durata del programma (a breve,medio o lungo termine) la periodicità della valutazione dell’efficacia degli interventi la periodicità della valutazione dell’efficienza del personale
il budget finanziario.

Gli interventi educativo-nutrizionali, grazie alla disponibilità, presso la Sezione di Alimentazione e Nutrizione Umana diretta dal Prof. A. De Lorenzo (Dipartimento di Neuroscienze, Università di Roma Tor Vergata) e di esperti nel settore, noti a livello internazionale, saranno pianificati e condotti utilizzando metodologie innovative, in accordo con le attuali esigenze del cittadino e della società. I programmi di attività che proponiamo si prefiggono un duplice obiettivo: da una parte la prevenzione ed il controllo delle malattie cronico-degenerative su base nutrizionale con inizio quanto più precoce possibile,dall’altra la valorizzazione dei prodotti alimentari locali e lo sviluppo del turismo. A questo riguardo è di grande importanza la collaborazione con le scuole alberghiere. Le caratteristiche della Dieta Mediterranea Italiana di Riferimento ed i suoi effetti salutari insieme all’elevato livello gastronomico che la cucina calabrese offre, saranno oggetto di diffusione nazionale ed internazionale da parte di ristoratori,chef e scuole di cucina ad elevato livello.

PROMOTION, STUDY, RESEARCH AND DIFFUSION OF THE REFERENCE ITALIAN MEDITERRANEAN DIET
ANTONINO DE LORENZO
ALIMENTAZIONE E NUTRIZIONE UMANA – DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE, UNIVERSITA’ DI ROMA TOR VERGATA 
The insitution of a Consortium between the University of Rome Tor Vergata and the Vibo Valentia Provincial Admninistration together with the Assessorati Provincialidell’Agricoltura e della Cultura, Assessorati Regionali dell’Agricoltura, Ministeri dell’Agricoltura e della Sanità and the ODIMIR (Reference Italian Mediterranean Diet Promotion, Study, Research and Diffusion Observatory) will allow to carry out integrated research and interventions in various areas of Calabrian Region with the objective of preventing and controlling chronic –degenerative diseases on nutritional basis. With such an activity the tradition of the research starting in Nicotera in 1960,part of the Seven Counties Study (SCS),allowed to choose the diet observed in Nicotera in 1960 as   the Italian Reference Mediterranean Diet.
The activity programme consists of:
Analysis of local food products having important beneficial properties, such as the wild herbs;highly consumed in the 1960 Nicotera diet.
The completion and publication of the survey conducted in 2002 in Nicotera on relatives of individuals examined in 1960.
The completion and publication of a study on the dishes consumed in the 1960 Nicotera diet.
The elaboration and publication of data emerging from the monitoring on the prevalence and causes of death of diabetes, and tumours.
Nutritional labelling of typical local products.
Coordination of research on the Reference Mediterranean Diet with other Mediterranean Countries.
Masters of 1st and 2nd level for Hotel School students and dieticians respectively.
Applied Nutrition Interventions.


 UNIVERSITA’ DEGLI STUDI “TOR VERGATA” ROMA DIPARTIMENTO DI NEUROSCIENZE CATTEDRA DI ALIMENTAZIONE E NUTRIZIONE UMANA 

Prof. Antonino De Lorenzo Direttore della Scuola di Specializzazione in Scienza degli Alimenti Coordinatore Dottorato di Ricerca in Fisiologia dei Distretti Corporei

RELAZIONE FINALE DELL’ATTIVITA’ DI ASSISTENZA, STUDIO E RICERCA EFFETTUATA PRESSO IL CENTRO DI RIFERIMENTO PER LO STUDIO, LA DIAGNOSI E LA CURA DELL’OBESITÀ DI NICOTERA.